L’Agenzia esecutiva Easme per le PMI, nell’ambito del programma COSME, ha lanciato il bando Cluster Go International 2020 con l’intento di intensificare la collaborazione tra cluster e reti di imprese di Paesi e settori diversi.

COSME, bando Cluster Go International 2020

In particolare attraverso questo bando si intende sostenere la creazione di partenariati strategici europei che costruiscano progetti volti a creare una European Strategic Cluster Partnership – Going Internationa (ESCP-4i) in modo tale da sviluppare una strategia di internazionalizzazione con obiettivi comuni verso specifici mercati terzi, minimo 2 Paesi terzi, massimo 5, e una “tabella di marcia” che faciliti l’internazionalizzazione delle PMI che ne fanno parte.

Il bando è articolato in due sezioni:

  • Asse A, volto a sostenere l’istituzione del partenariato strategico europeo per i cluster – Going International (ESCP-4i) in un’ampia gamma di settori industriali e catene del valore europei, ad eccezione di quelli indicati nella sezione B.
  • Asse B, per sostenere la prima implementazione, la sperimentazione e l’ulteriore sviluppo di un massimo di due “European Strategic Cluster Partnerships for Going International (ESCP-4is) nel settore della difesa e della sicurezza (tecnologie a duplice uso). Dovrebbero basarsi sulle strategie di internazionalizzazione già esistenti e concentrarsi sulle azioni di attuazione.

Il budget del bando è pari a 7.500.000 euro ed è così suddiviso:

  • 6.600.000 euro per l’Asse A;
  • 900.000 euro per l’Asse B.

Una proposta progettuale, ricordiamo, può riguardare un solo asse e il contributo per progetto può coprire fino al 90% dei costi ammissibili, rispettando i seguenti massimali:

  • 550.000 euro per l’Asse A;
  • 450.000 euro per l’Asse B.

Requisiti e data di scadenza

Sono ammissibili a presentare proposte progettuali cluster o reti dotati di personalità giuridica con sede negli Stati partecipanti al programma COSME, registrate, o che hanno presentato la loro domanda di registrazione entra la data di scadenza del bando, alla European Cluster Collaboration Platform, riunite in partenariati di almeno 3 componenti. Per i progetti dell’Asse A i componenti devono essere stabiliti in 3 diversi Stati partecipanti a COSME, dei quali almeno 2 Stati membri UE. Oltre agli Stati UE, infatti, sono ammissibili altri Stati, fra quelli beneficiari delle politiche di allargamento e di vicinato, così come si evince dal sito della Commissione Europea. Per quanto riguarda i progetti dell’Asse B, invece, i componenti devono essere stabiliti in di 3 diversi Stati UE.

La scadenza del bando è fissata per il 2 dicembre 2020 alle ore 17:00. La presentazione delle proposte deve essere svolta in formato elettronico, seguendo la procedura indicata sul portale funding and tender. Basta selezionare la pagina relativa all’asse a cui si vuole partecipare e scaricare la relativa modulistica.